Giovedì 18 luglio 2013: in ricordo di Gianmatteo

COMUNICATO STAMPA

Giovedì 18 luglio 2013, ore 21
Piazza Palazzo di Città

Nel giorno dalla scomparsa di Gianmatteo Gerlando, il ragazzo di 28 anni investito e ucciso su un attraversamento ciclabile mentre si recava al lavoro, Bike Pride scende di nuovo in piazza per ricordare tutte le vittime innocenti della strada che ogni giorno pagano sulla propria pelle il prezzo di una città a misura di auto ma non ancora di persona. L’appuntamento è per giovedì 18 luglio, alle ore 21 in piazza Palazzo di Città.

 A distanza di un anno, infatti, la morte di Christian Ascolese, falciato all’uscita del Futurefestival da un’auto proveniente a forte velocità, testimonia come la sicurezza di pedoni e ciclisti sia ancora un tema sottovalutato. La velocità e una cultura che privilegia le auto unici utenti della strada, continuano a mettere a repentaglio la vita di chi si muove con altri mezzi. “Torino dimostra ancora di faticare a coniugare i diritti degli utenti più leggeri della strada, con la mobilità automobilistica. Specialmente nel caso di grandi eventi andrebbe privilegiato chi si muove in maniera dolce, garantendo sicurezza e comodità di spostamento” commenta Giuseppe Piras, uno dei rappresentanti di Bike Pride. In questa occasione Bike Pride ricorda al sindaco Piero Fassino il suo impegno per interventi efficaci e costanti a favore della sicurezza stradale e per una Mobilità Nuova.

Nella speranza che non si ripetano queste occasioni, Bike Pride conferma la sua disponibilità a collaborare per rendere Torino una città in cui finalmente ci si possa muovere senza rischiare la vita.